Il mare e un panino fuori dagli schemi

Continua il mio tour favignanese con un’altra tappa che vi consiglio di fare.
Cala Rossa, con la sua caratteristica costa frastagliata dove un tempo si traovavano delle cave di tufo, in cui si ricavavano i mattoni per le case tipiche del luogo, i Dammusi. Dall’immagine non si può che notare il mare cristallino, dove è un piacere fare dello snorkeling per i tanti pesci presenti. Il relax è assicurato!
IMG_6767
Dopo una giornata passata tra le onde e sotto il sole a chiunque verrebbe fame. Bene… Sulla strada che vi porta verso la spiaggia toverete le indicazioni per un paninaro. Questo omone, ecclettico, con una tenda di fortuna e un Apecar allestisce un mini-bar con tanto di musica sicula e wifi per i suoi clienti. IMG_6768  Il menù è molto ristretto ma sicuramente sostanzioso creato da un solo tipo di panino, quello più famoso in tutta la Sicilia, il “pane cunzato”. Un panino fatto sul momento con pomodori, acciughe, capperi, basilico e olio in abbondanza.

IMG_6770

Tanto grosso quanto buono! Mi dispiace soltanto non averci abbinato un buon vino bianco e fresco, tipo il “Grillo” che mi ha accompagnato per tutta la vacanza.

Annunci