La ciambella che vuoi tu!

QCnando

farina + zucchero + olio evo + latte + uova + “quello che vuoi tu”


Stasera vi propongo un classico della tavola italiana: la ciambella! Ho deciso di pubblicarla perché stiamo parlando di una ricetta particolarmente furba e facile: potete utilizzarla come base per ciambelle di tutti i gusti. Io, nelle mie foto, ve la propongo in una versione classica con le mele, ma aggiungerò alla fine anche qualche consiglio per prepararla con pere, cioccolato e, se volete, le noci. Vedrete come risulterà soffice e gustosa, sarà perfetta per la merenda o la colazione. Senza indugi.. mettiamoci all’opera!


Featured image  Featured image

Ingredienti

  • 3 bicchieri farina (normale o integrale)
  • 2 bicchieri zucchero
  • 1/2 bicchiere olio evo
  • 1 bicchiere latte
  • 3 uova intere
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 2 mele medie gialle Golden

Preparazione

Per preparare questa buonissima ciambella, mescolare per prima cosa la farina e lo zucchero in una terrina e mettere in…

View original post 218 altre parole

Annunci

Risotto Curcuma e Salsiccia

QCnando

riso + cipolla + curcuma + salsiccia + vino + olio evo


Oggi cuciniamo un bel risotto con lo “zafferano delle Indie”: la curcuma. Questa spezia dal colore giallo-ocra intenso e brillante è una pianta erbacea della quale gli indiani conoscono i benefici da più di cinque mila anni. Sin dall’antichità è conosciuta, infatti, non solo come spezia, ma anche come colorante, antinfiammatorio, antitumorale, antiossidante.. E potrei stare qui ancora ad elencare tutte le qualità di questa “polverina magica” 🙂 La curcuma, dunque, si presenta come un ottimo insaporitore delle nostre pietanze poiché ha un gusto molto fresco e delicato ed in questo risotto vedrete che tocco in più che darà! Inoltre, potete divertirvi ad aggiungerla a salse, yogurt e formaggi freschi o ad abbinarla a tè verde, pepe nero ed olio evo per potenziarne gli effetti. Passiamo ora al “succo” del discorso!


Featured image  Featured image

Ingredienti (per 4 persone)

  • 350 g…

View original post 216 altre parole

Il compagno di banco del dolce 

  

Una merenda impegnativa ma di buon gusto.

Ci sono tanti modi per accompagnare una caprese al cioccolato, noi abbiamo voluto provare qualcosa di particolare proveniente dalla spagna, precisamente Jerez!

Il tipo di uva utilizzato è Pedro Ximénez.

Gradazione: 18 % Alc. / Vol.


Elaborazione: Uva appassita al sole per 15 giorni pressol’Almijar (luogo per asciugare l’uva), mosti ad alte pressioni intorchi speciali, fortificazione immediata a 9º C, decantazione e svinatura dopo i primi freddi, nuova fortificazione fino araggiungere i 18º C passando successivamente al sistema di Criaderas e Soleras per il suo invecchiamento del tipo fisico -chimico per ossidazione per un minimo di 12 anni.

 

Note di degustazione: Vino di colore nero mogano. Aromi caratteristici dell’uva Pedro Ximénez, uvette, fichi, caramello, cuoio e con sentori di caffè. Poco acido, molto dolce e persistente. Corposo ed equilibrato! 

 

Una maio senza ove

QCnando

latte di mandorla + olio di mais + olio evo + limone + spezie


In questo fantastico Martedì soleggiato, voglio proporvi la ricettina facile facile della maionese senza uova! Pochi ingredienti, velocissima da preparare, è una vera chicca.. Una volta provata, non so se tornerete alla versione classica. Questa maionese è delicata, gustosa e adatta a tutti. Qui sotto, oltre alla preparazione, troverete la maionese utilizzata come guarnizione ad una fresca purea di zucchine e melanzane: ottima idea da servire come antipasto! Se vorrete poi vi darò notizie anche su quella. Se, invece, sapete qualche altro trucco su come preparare altri tipi di maionese diversi, scrivetemelo e sarò lietissima di provare! 🙂


   Featured image  Featured image

Ingredienti

  • 200 g. latte di mandorla
  • 260 g. olio di semi di mais
  • 30 g. olio evo
  • q.b. sale
  • 3 cucchiai succo di limone
  • q.b. zafferano/curry/erba cipollina

Preparazione

In una ciotola versare il latte di mandorla…

View original post 88 altre parole

Ravioli al profumo di lavanda

QCnando

farina + uova + parmigiano + panna + lavanda + mandorle + noce moscata


Per rimediare all’assenza di questi giorni causa Roma, e non mi sembra scusa da poco ;), ho deciso di proporvi questi spettacolari ravioli che hanno un sapore delizioso, fresco e, lasciatemi dire, anche innovativo. Come vi raccontavo nella presentazione, adoro la combinazione di ingredienti apparentemente slegati fra loro e questa ricetta è un’amalgama perfetta di quel concetto: mette insieme un classico della cucina emiliana come il parmigiano, la freschezza dei fiori di lavanda, la croccantezza delle mandorle e il gusto speziato della noce moscata. Ora vi indico tutto, voi provate e poi fatemi sapere che ne pensate!

PS. l’innovazione del piatto è data dal fatto che questi ravioli possono essere cotti anche su una comune griglia, facendo bene attenzione a non bruciarli!


Featured image

Ingredienti (per 4 persone)

Per la pasta fresca

  • 200 g. farina di semola rimacinata…

View original post 230 altre parole